maniifestazione aborto
scritto da
Roccella, De Carlo e Meloni. L'aborto in Italia non è mai stato tanto a rischio.
Dal "femminismo antiabortista" di Eugenia Roccella all'obbligo di sepoltura del feto proposto da De Carlo. Nelle ultime settimane se ne sono sentite veramente di ogni in merito all"interruzione volontaria di gravidanza, anche e soprattutto in vista delle elezioni del 25 settembre.
DZACCZC4CRIFHFASRJ2V7I2XRI
scritto da
L’Iran ha le mani velate di sangue.
Decenni dopo la rivoluzione, le donne iraniane continuano a ribellarsi e a esprimere la propria libertà come possono - disposte a rischiare la propria vita. Ed è con questo stesso spirito che moltissime donne iraniane stanno protestando per la morte di Mahsa Amini.
GettyImages-1425874382.jpg
scritto da
Mobilitiamoci con le donne iraniane.
Riceviamo l'appello a mobilitarsi di Giovanna Melandri: "Come possiamo restare indifferenti o con le mani in mano mentre in Iran le donne stanno dando vita a una protesta coraggiosa, sfidando il regime e la morte stessa?"
DZACCZC4CRIFHFASRJ2V7I2XRI
scritto da
L’Iran ha le mani velate di sangue.
Decenni dopo la rivoluzione, le donne iraniane continuano a ribellarsi e a esprimere la propria libertà come possono - disposte a rischiare la propria vita. Ed è con questo stesso spirito che moltissime donne iraniane stanno protestando per la morte di Mahsa Amini.
WhatsApp Image 2022-09-05 at 19.21.56
scritto da
Il vento d'Europa può muovere il mondo. Il Manifesto di Ventotene un faro per noi europeiste/i. 
L'Europa oggi ha bisogno di essere forte non solo per bastare a se stessa e per continuare a essere una Unione di pace, sicurezza, salute, prosperità, ma per essere un ponte tra tante diplomazie che oggi fanno una immensa fatica a parlarsi. Ha oggi più che mai un dovere e una opportunità di tracciare un cammino diverso per tutti. In modo innovativo e coraggioso.
vanilla-bear-films-JEwNQerg3Hs-unsplash-2
scritto da
Elezioni politiche 2022. Par condicio di genere.
Noi Rete Donne chiede con urgenza che i partiti e le forze politiche, le emittenti e testate giornalistiche, nonché gli organi di monitoraggio e vigilanza assicurino il riequilibrio previsto dalla medesima legge n. 28/2000 per rendere effettive e visibili le candidature delle donne, fornendo al Paese una comunicazione politica completa e obiettiva.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di LeContemporanee.it per rimanere sempre aggiornato sul nostro Media Civico