Istantanea

Mattarella-bis

Il Paese in questo momento non può essere soggiogato dai litigi della politica. Ancora una volta la soluzione di continuità con la conferma di una figura alta come quella di Sergio Mattarella alla Presidenza della Repubblica, evita al nostro Paese di cadere nel caos e nell’ incertezza. Tuttavia il modo in cui é stato portato avanti il dibattito sulle candidature femminili, con i nomi avanzati, ritirati, votati e bruciati, é stato inqualificabile. Segno che la politica gioca spesso e volentieri sulla pelle delle donne e non ne riconosce davvero la leadership. Non sembra ancora esserci voglia di una autentica spinta al rinnovamento dentro al Palazzo. Pur essendo soddisfatte della conferma di Mattarella e augurando continuità e stabilità al Governo Draghi, che ha riportato prestigio al nostro Paese, non possiamo non sottolineare quanto il Parlamento sia stato incapace di guardare al futuro con maggiore equitá e spirito progressista.

TAGS

CONTRIBUTOR

Classe 84, esperta di comunicazione e politica, Cofounder de Le Contemporanee. Lavora da anni con Radio Radicale e collabora con diverse testate, tra cui Io Donna - Corriere della Sera, Il Foglio e Milano Finanza.

COMMENTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di LeContemporanee.it per rimanere sempre aggiornato sul nostro Media Civico