Istantanea

Un voto per il clima

“La scienza del clima ci mostra da tempo che l’Italia, inserita nel contesto di un hot spot climatico come il Mediterraneo, risente più di altre zone del mondo dei recenti cambiamenti climatici di origine antropica e dei loro effetti, non solo sul territorio e gli ecosistemi, ma anche sull’uomo e sulla società, relativamente al suo benessere, alla sua sicurezza, alla sua salute e alle sue attività produttive.”

Con queste parole inizia la lettera aperta degli scienziati del clima alla politica italiana: la comunità scientifica chiede che la lotta alla crisi climatica venga posta in cima all’agenda politica e offre il suo contributo per elaborare soluzioni e azioni concrete.

“La scienza chiama in causa la politica e ha bisogno anche di noi”. In soli due giorni la petizione lanciata da Green&Blue ha già superato le 25.000 firme, dimostrando il coinvolgimento e la necessità di affrontare in Italia la questione climatica con la dovuta serietà.

Una vastissima adesione, che cresce di ora in ora: dovrà essere tenuta nella giusta considerazione dal futuro governo italiano.

FIRMA LA PETIZIONE

“Come scienziati del clima siamo pronti a fornire il nostro contributo per elaborare soluzioni e azioni concrete che siano scientificamente fondate, praticabili ed efficaci, ma chiediamo con forza alla politica di considerare la crisi climatica come un problema prioritario da affrontare, perché mina alla base tutto il nostro futuro.”

Photo by Roxanne Desgagnés on Unsplash

TAGS

CONTRIBUTOR

Le Contemporanee, il primo media civico in Italia dedicato alle donne e contro ogni discriminazione. I contributi contenuti nel media civico con autore "LeC", sono testi e contenuti a cura del nostro staff.

COMMENTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di LeContemporanee.it per rimanere sempre aggiornato sul nostro Media Civico