Memo

+Europa: al via sabato scuola politica “Prime Donne”

Al via da sabato 18 giugno la seconda edizione di “Prime Donne“, la scuola di +Europa per un altro genere di politica. Le lezioni si svolgeranno a Roma, all’Istituto Luigi Sturzo in via delle Coppelle 35, per tre sabati consecutivi.

Il laboratorio sara’ suddiviso in 3 sessioni, con ospiti illustri del mondo della politica e della società civile, e avrà l’obiettivo di fornire a studentesse e studenti le competenze necessarie per un impegno politico, colmando il divario di genere. Lo annuncia un comunicato. “Prime Donne – Laboratorio di parità” – spiega la nota – è un progetto di +Europa che e’ l’unico partito che destina a una reale formazione politica, rivolta alle donne di ogni eta’ e professione, la quota del 2×1000 riservata per legge a iniziative per la parità di genere“.

Quest’anno la scuola sarà composta da 26 partecipanti, 16 donne e 10 uomini, e vedra’ la partecipazione, tra gli altri, di Emma Bonino, Benedetto Della Vedova, Le Contemporanee, associazione rivolta alla parita’ di genere, Susanna Camusso, responsabile Politiche di genere della CGIL, Barbara Masini, senatrice di Azione/+Europa, Barbara Leda Kenny, Fondazione Brodolini, Cristina Prenestina/Francesco Pierri, formatore e Drag Queen, Monica Frassoni, gia’ europarlamentare dei verdi e Presidente EASE, Antonella Soldo, coordinatrice di Meglio Legale, Alessandro Lucchini, linguista e Leonardo Cecchi, vice responsabile comunicazione Spin Factor.

“Il nostro obiettivo – sottolinea Maria Saeli, tesoriera di Piu’ Europa – e’ quello di avere piu’ donne che si occupano di politiche pubbliche, formare la nuova classe dirigente di domani, con contenuti, competenze e consapevolezze“.


“I meccanismi di selezione della politica, spesso informali e frutto di prassi consolidate – aggiunge Ilaria DONATIO, coordinatrice di Prime Donne – ostacolano, di fatto, la carriera politica delle donne. La nostra scuola che, in questa edizione, abbiamo chiamato proprio ‘laboratorio di parità” si propone di scoperchiare il vaso di Pandora degli stereotipi di genere, spesso, applicati piu’ o meno inconsciamente”. (ANSA). 17-GIU-22 12:27

Photo by Edwin Andrade on Unsplash

TAGS

CONTRIBUTOR

Le Contemporanee, il primo media civico in Italia dedicato alle donne e contro ogni discriminazione. I contributi contenuti nel media civico con autore "LeC", sono testi e contenuti a cura del nostro staff.

COMMENTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di LeContemporanee.it per rimanere sempre aggiornato sul nostro Media Civico